Rapallo

Rapallo, pur non rientrando nell'area del Parco di Portofino, è un'importante località turistica del Tigullio, via d'accesso a Santa Margherita Ligure e Portofino, da cui, facilmente, si raggiunge il Monte di Portofino.

Con i suoi 30.000 abitanti, Rapallo, è da considerarsi una vera e propria città, con qualche inconveniente che ciò comporta; il traffico, infatti, in alcuni momenti della giornata ne congestiona le vie principali. Ma gode anche di tutti i privilegi che caratterizzano i comuni limitrofi.

Stretta tra il mare e le colline, che garantiscono un clima mite tutto l'anno, si presenta con un bel lungomare che dal porto si spinge fino al complesso residenziale denominato "Castello dei sogni"; nel tragitto s'incontrano alcuni punti di interesse come l'antico Castello sul mare, simbolo della città, e il Parco Casale con le belle Villa Porticciolo e Villa Tigullio, quest'ultima sede della biblioteca comunale.

In prossimità della Chiesa Parrocchiale, si sviluppa il centro storico con "caruggiu dritu", la via pedonale principale; la piazzetta del mercato ortofrutticolo, che al mattino è animata dai venditori ambulanti; la quattrocentesca Torre Civica; e Porta delle Saline, l'unica delle 5 porte che delimitavano il vecchio borgo, sopravvissuta alle demolizioni. In questa zona, come nel resto della città, si trova una grande scelta di negozi e bar.

Rapallo offre la possibilità di fare numerose passeggiate a piedi, tra queste si consiglia la litoranea fino al piccolo borgo di San Michele di Pagana, meta prediletta dei bagnanti. Altrettanto suggestivo, ma più impegnativo, è il percorso che, attraverso i boschi, sale al Santuario di Montallegro, da cui si gode una bellissima vista su Rapallo, il Golfo del Tigullio, e nelle giornate più terse, sulla Corsica.

Montallegro è raggiungibile anche con la funivia che parte regolarmente da Rapallo.