Anello Punta Manara (Sestri Levante)

DifficoltàMedio - Facile
Durata2h
Lunghezza km.6,100
Segnavia segnavia punta manara+segnavia punta manarasegnavia

Maggiori dettagli

Dettagli

Prima deviazioneIn Liguria succede spesso che ad ottobre ci siano giornate tipicamente estive, con cielo terso e temperature intorno ai 25 gradi... e oggi è una di queste!
Pensando ad una passeggiata che offra anche qualche scorcio panoramico sul mare, la nostra scelta ricade sull' anello di Punta Manara, itinerario sulle alture della deliziosa Sestri Levante.

Il punto di partenza della nostra escursione è il cimitero di Sestri Levante, che raggiungiamo facilmente dal casello autostradale, seguendo le indicazioni per la caserma dei carabinieri. Qui, parcheggiamo l'auto e, anche se non ci sono indicazione, individuiamo nella strada sterrata a destra del cimitero il nostro sentiero.

Dopo pochi metri il sentiero, costituito da rocce e radici di alberi, inizia a salire nel bosco tra pini e  piante di corbezzoli, che in questa stagione, con i loro frutti rossi e gialli, donano una nota di colore al paesaggio.
Arrivati ad un bivio, proseguiamo a destra sul sentiero contrassegnato da tre pallini rossi che, proseguendo in piano, ci conduce ad una seconda biforcazione, dove un chiaro cartella ci indica che dobbiamo continuare a destra.

Da qui il sentiero, in cui convergono anche gli escursionisti che salgono dal centro di Sestri, è contrassegnato da due quadrati rossi.sentiero roccioso Punta Manara
Salendo su una serie di scalini scavati nella roccia, iniziamo a vedere sotto di noi la baia di Sestri Levante, che riusciamo ad osservare meglio insieme a tutta la costa fino al Promontorio di Portofino, qualche gradino più sopra.

Segue un lungo tratto pianeggiante molto piacevole sul mare circondati da pini e qualche esemplare di albero del sughero. Al bivio, scendiamo a sinistra per arrivare al Bivacco Manara, dove troviamo un rifugio e alcuni tavoli con panche.
veduta panoramica Sestri LevanteDietro alla costruzione una ripida scalinata ci permette di raggiungere Punta Manara, una postazione eccezionale da cui il nostro sguardo spazia a sinistra fino a punta Mesco e a destra fino a Portofino. Percorrendo pochi metri a destra della torretta (di quel che resta) la vista è a 360°.

Ritornati al Bivacco, imbocchiamo il sentiero a destra, contrassegnato da due pallini rossi, che sale, in maniera abbastanza ripida su roccia per poi proseguire in piano. Questo è il percorso conduce a Riva Trigoso, località balneare e sede di cantieri navali che iniziamo a vedere davanti a noi, per cui noi, giunti al bivio, l'abbandoniamo per salire a sinistra.
Arriviamo ad uno slargo attrezzato con panchine e alcuni rudimentali attrezzi ginnici. Da qui in poi non ci sono indicazioni chiare quindi, ci affidiamo alla nostra intuizione (che si rivelerà giusta) e proseguiamo a destra fino ad un bivio. Qui lasciamo il sentiero principale per imboccare una piccola pista a sinistra che avanza tra la fitta vegetazione per poi scendere, in maniera abbastanza irregolare, ed arrivare alle spalle di un'abitazione.Punta Manara

Manteniamo la sinistra e, scendendo una scaletta, ci ritroviamo su una larga strada sterrata che seguiamo, a destra, e che, in circa 15 minuti, ci conduce, passando tra gli orti presso un noto ristorante della città, sulla Via Aurelia.
Per tornare alla nostra auto, svoltiamo a sinistra e seguiamo le indicazioni per Carabinieri.

Il nostro percorso GPS

 

Potrebbe interessarti anche...