Rapallo - Montallegro via Tuia

DifficoltàMedia
Durata3h 00'
Lunghezza km.8,00
Segnavia segnavia

Maggiori dettagli

Scheda tecnica

DurataDa 3h a 4h

Dettagli

sentiero TuiaGrazie agli "Amici dei Sentieri" di Rapallo che, recentemente, lo hanno ripulito e hanno posto i segnavia, è di nuovo possibile percorrere questo bell'itinerario che conduce al Santuario di Montallegro, seguendo il Rio Tuia.
A causa di alcuni passaggi direttamente sul letto del rio, consigliamo di andare alla scoperta di questo sentiero nella stagione secca.

Il punto di partenza è a Rapallo in Via Tuia (non facilemente individuabile), una piccola strada che incontrate, a sinistra, sulla Via Aurelia, direzione Chiavari, prima di arrivare alla chiesetta di San Rocco.
Arrivati qui mantenete la destra, una strada asfaltata che passa tra le abitazioni, dove dopo pochi metri vedrete il primo segnavia. Superato il caseggiato incomincia un piacevole percorso pianeggiante che costeggia il rio, dove si può vedere un antico mulino, chiamato il Mulino delle Streghe,  e alcune case sparse con orto.verso Montallegro Passando sotto al ponte dell'autostrada la strada inizia leggermente a salire e offre alcuni passaggi più ombreggiati. Arrivati davanti ad  una grande casa contadina grigia, il percorso prosegue a sinistra direttamente sul greto del torrente che si deve attraversare per ritrovare poi di nuovo il sentiero che si inerpica e conduce in un bosco. Da qui si prosegue sempre in salita, seguendo il segnavia, sul sentiero che alterna passaggi più freschi nel bosco ad altri più aperti.

Oltrepassato quello che rimane di un antico piccolo borgo, il sentiero si sviluppa interamente nel bosco e consigliamo di prestare molta attenzione ai segnavia perchè non sempre sono chiaramente visibili.
Dopo circa 1 ora 50' di cammino il sentiero incontra l'altro sentiero che sale da Rapallo, l'antica mulattiera, sotto alle scale che conducono alla funivia.
Noi, da qui siamo scesi a Rapallo, per raggiungere il Santuario, invece, si prosegue a destra.

Vedi il percorso tracciato con il GPS

10 Agosto 2018

Gentilissimi, oggi ho provato a fare l’itinerario da voi consigliato sul sito ma purtroppo mi sono trovato in forte difficoltà. Tanto è che senza un po’ di esperienza mi sarei perso. Il sentiero appena scesi sul Tuia risulta tracciato male e mal tenuto. Più volte ho dovuto cercare in segnavia. In molti tratti sono presenti frane e/o alberi caduti che impediscono la fruizione del percorso. In alcuni punti i rovi hanno invaso la sede del sentiero e si passa veramente a fatica. Ad un certo punto la traccia si perde proprio e mi sono ritrovato (per fortuna e non so come) alla fine di via di Comegna. Suggerirei o di fare un po’ di manutenzione al sentiero o di rimuovere l’itinerario da quelli consigliati poiché non è veramente fruibile.
Fabio

13 Gennaio 2019

Buongiorno, ho percorso con un amico questo sentiero il 12/01 e  con piacere l'ho trovato (da poco tempo presumo) ripulito e facilmente fruibile. Molto belli  i piccoli laghetti ed il punto in cui convergono due rivi .In effetti qualche segnavia in più'  non guasterebbero,(la loro assenza pero' stimola la ricerca); noi li abbiamo smarriti  alla fine già' in vista della funivia,forse distratti dalla soddisfazione di esser giunti alla conclusione! Complimenti e grazie a chi ha fatto la manutenzione. Carlo

Potrebbe interessarti anche...