Zoagli - Semorile - San Pietro di Rovereto - Zoagli

DifficoltàFacile
Durata3h
Lunghezza km.10,200
Segnaviasegnavia sentiero 5 campanili zoagli

Maggiori dettagli

Scheda tecnica

DurataDa 2h a 3h

Dettagli

Quest'itinerario si sviluppa principalmente lungo sentieri e creûze, con alcuni tratti (soprattutto il finale) su strada carrabile comunque piacevoli perché tranquilli e panoramici.
Fino a Semorile non ci sono segnavia, mentre da Semorile può essere utile seguire, in senso inverso, il simbolo del sentiero dei 5 campanili  (rettangolo bianco/rosso con la scritta 5C).
Si consiglia di partire con una sufficiente provvista di acqua.

via castello zoagliLa camminata inizia dalla piazzetta di Zoagli, con via Garibaldi, la scalinata che trovate a fianco della farmacia, e che, passando accanto ai binari vi conduce sulla Via Aurelia (se arrivate, invece, in treno, usciti dalla stazione girate a sinistra e poi a destra).
Qui, percorrete pochi metri a destra, poi attraversate la strada per imboccare Via Castello, il percorso sale tra le abitazione e dopo aver incrociato una strada asfaltata prosegue principalmente in piano, attraversando prima la campagna e poi il bosco. Ignorate le deviazioni a destra che incontrate lungo il sentiero e mantene sempre la sinistra per passare sotto al viadotto e proseguire su Via dei Mulini.

Il sentiero poi passa sotto ad alcune abitazioni e, costeggiando il Torrente Semorile, inizia a salire. Alla bellezza naturale di questo tratto di sentiero si aggiunge una curiosa esposizione a “cielo aperto” di originali sculture allestite intorno ad una casa privata.
Camminando tra castagni e ulivi con un ultimo “strappo” finale arrivate sul sagrato della Chiesa di Semorile che si trova al centro del paese (1h da Zoagli).chiesa di Semorile

Dopo una dovuta pausa per assaporare la pace che si respira nel piccolo borgo, ripercorrete pochi metri della scalinata da cui siete arrivati per girare subito a sinistra seguendo le indicazioni per Cerisola. Da questo momento, seguite in senso contrario, il segnavia del sentiero dei 5 campanili. Percorrete la strada carrabile che passa sotto al cimitero fino ad incontrare, dopo una ripida salita che vi porta ad un magnifico punto panoramico, la deviazione a sinistra per Cerisola.
Attraversate il minuscolo nucleo di case che si raccoglie attorno alla chiesetta gialla e ridiscendete, attraverso un ponte in pietra, sulla strada asfaltata.
Dopo circa 200 metri abbandonatela nuovamente per imboccare, a sinistra, Via Dei Frantoi, in località Oliveto. Il sentiero in cemento attraversa un altro piccolo borgo per poi trasformarsi in sentiero di terra e proseguire prima tra fasce e muretti a secco e poi nel bosco. Dopo un passaggio sopra all'autostrada vi trovate davanti ad un bivio, prendete il sentiero a sinistra in salita che attraversa un tratto di terreno particolarmente brullo e pietroso ma da cui si gode un' ottima vista sul Golfo del Tigullio.deviazione per San Pietro

Ora si incontrano alcune deviazioni che possono trarre in inganno, ma per non sbagliare seguite la provenienza della freccia bianca (con la punta verso di voi) seguita dal simbolo 5C. Giunti su una strada carrabile, percorretela per circa 50 metri a sinistra per continuare poi sulla stradina più piccola, a destra, che conduce alla chiesa di San Pietro di Rovereto.

Da qui è sufficiente seguire la strada carrabile che, a destra, attraversa San Pietro e scende verso il mare offrendo scorci spettacolari sulla costa.A un certo punto, lungo la strada un cartello, a sinistra, indica un “point de vue”, che noi non abbiamo trovato degno di nota, forse perchè coperto dall'alta vegetazione.

Arrivati in fondo con un breve tratto pedonale a sinistra vi trovate sulla Via Aurelia. Continuate a destra per pochi metri fino a incontrare una strada a sinistra che scende alla stazione di Zoagli, dove termina il vostro itinerario.

Il nostro itinerario tracciato con GPS