Portofino - Cala degli Inglesi

DifficoltàImpegnativo
Durata1h 10'
SegnaviaSegnavia Portofino mare - San Fruttuoso

Maggiori dettagli

Scheda tecnica

DurataDa 1h a 2h

Dettagli

Cala degli Inglesi è una bellissima caletta caratterizzata da imponenti massi rocciosi, raggiungibile solo a piedi o in barca.

Noi abbiamo scelto come base di partenza Portofino, perchè è l'itinerario più breve, ma è possibile accedere a Cala degli Inglesi anche da altre località del Parco di Portofino (consultare la mappa per trovare altre alternative).

Il percorso inizia a Portofino con Via del Fondaco, la strada in fondo al parcheggio che, superata la caserma dei Carabinieri, prosegue in salita diventando una ripida scalinata di pietre e cemento.

Sul sentiero, che s'inerpica in mezzo ad una fitta vegetazione, dopo poco s'incontra un cancello (sistemato per impedire il passaggio degli animali selvaggi) a cui segue una breve galleria di pietre e rampicanti che conduce ad un punto più aperto da cui si può ammirare la punta di Portofino.

In località Cappelletta, superato un secondo cancello, si svolta a destra per immettersi, dopo 50 metri, sul sentiero di sinistra che va in direzione Base 0; un viottolo sterrato, perlopiù stretto e pianeggiante avanza tra le fasce fino a località Vessinaro, dove il paletto indicatore indica, a sinistra, la direzione per Cala degli Inglesi.

Il percorso è segnalato come "impegnativo" perchè alcuni tratti sono particolarmenti ripidi e la copertura di foglie e terra li rende scivolosi. La presenza di catena aiuta a superare questi passaggi ma si raccomanda la massima prudenza e scarpe adatte al trekking.

Il sentiero con una discesa s'inoltra nel bosco per poi uscire, dopo una breve risalita, sul versante occidentale del Monte di Portofino che costeggerà per tutto il tragitto proiettato sull'inteso mare blu sottostante, dove non di rado, è possibile vedere nuotare i delfini.

Questa prima parte di percorso, ad eccezione due alberi abbattuti che intralciano lievemente il cammino, è molto piacevole e si sviluppa perlopiù in pianura sullo stretto sentierino.

Segue l'entusiasmante discesa alla baia con alcuni tratti in cui si cammina direttamente sulla roccia alternati a tratti di sterrato ripido e scivoloso (sconsigliabile dopo le piogge), che richiedono un minimo di prudenza.

Dopo circa 40' dalla deviazone in località Vessinaro, si arriva alla splendida e selvaggia insenatura cartterizzata da imponenti massi rocciosi e mare incontaminato.

Per il ritorno si ripercorre il sentiero dell'andata.

 

Potrebbe interessarti anche...